Terapia a onde d’urto

La terapia extra corporea ad onde d’urto (ESWT) si è ormai affermata nella maggior parte dei paesi di tutto il mondo. Da alcuni anni, gli stessi principi che da decenni hanno dimostrato la loro validità nella disgregazione di calcoli renali, trovano applicazione anche in ortopedia, chirurgia, reumatologia e nella riabilitazione. Dopo aver riscontrato e verificato nel tempo i primi positivi risultati in particolare quadri clinici ortopedici, la terapia ad onde d’urto iniziò a proporsi come una valida alternativa al trattamento chirurgico. I vantaggi derivanti dal fatto di poter evitare l’anestesia, dal mantenimento dell’integrità fisica, dall’abbattimento dei costi legati al mancato intervento chirurgico,e dalla possibilità di ricorrervi in qualunque momento qualora fosse necessario, fecero sì che le varie aziende produttrici iniziarono a sviluppare i primi dispositivi per applicazioni ortopediche. Da un punto di vista prettamente clinico si è riscontrata nel corso degli anni un’efficacia della terapia ad onde d’urto per diverse patologie.